Edizioni Ambiente - Verde Nero

Federico Pedrocchi
Parole per il futuro. Piccolo vocabolario per il prossimo decennio

Si parla di futuro, dunque. Intenzione non banale, dato che viviamo in tempi nei quali: 1) è in corso la più grande crisi a memoria d’uomo; 2) la morfologia geopolitica del pianeta è in totale trasformazione; 3) sul...

Diane Coyle
Economia dell'abbastanza. Gestire l'economia come se del futuro ci importasse qualcosa

Introduzione
A metà settembre 2007 mia sorella mi telefonò per chiedermi se avesse  dovuto chiudere il proprio conto corrente e mettere altrove i propri  risparmi e, in questo caso, dove sarebbero stati...

Michael Gregorio
Boschi & bossoli

Freddo e umido.
La nebbia stava venendo su pesante come un muro.
Da dieci minuti era lì sulla punta del molo e non aveva visto nessuno. Si tolse la sigaretta dalla bocca e la fece cadere nell’acqua. Lo sfrigolio della fiamma...

Carlo Porcedda e Maddalena Brunetti
Lo sa il vento. Il male invisibile della Sardegna

Prefazione (di Paolo Fresu)
Lo sa il vento come vanno le cose in Sardegna. Il maestrale che soffia per tre notti e tre giorni, lo scirocco che sa d’Africa e di
deserti. Il vento che unisce quest’...

Martín Caparrós
Non è un cambio di stagione

AMAZZONIA
È la combinazione dei due movimenti: il dondolio regolare e sereno dell’amaca, il beccheggiare della barca sulle onde del fiume;
insieme fanno del mondo una culla perfetta. Un po’ più in là,...

Elisabetta Bucciarelli
Corpi di scarto

Potevi suonare l’arpa sulle costole sporgenti. Avresti magari inciampato in qualche ruga di pelle, un grumo, un’escrescenza. Poi la sensazione fastidiosa di incontrare la materia ruvida sarebbe subito passata. Liscia la pelle, che t’...

Carl Safina
Un mare in fiamme

È passato un anno dall’eruzione nel Golfo del Messico. Col senno di poi, si può dire che la mancanza di precauzioni ha causato la più grave fuoriuscita di petrolio accidentale di tutti i tempi, che ha provocato vittime e ha...

Francesco Aloe
Il vento porta farfalle o neve

Chiudo gli occhi e provo a pensare che tutto sia stato un brutto sogno e niente più... Era una tranquilla sera di primavera, la luce delle stelle brillava sul mare piatto, una leggera brezza soffiava accompagnando il Moby Prince fuori dal porto...