Leggereditore

Eather Killough-Walden
Il messaggero dell’angelo

Juliette sgattaiolò di nuovo sull’enorme letto a baldacchino, mentre una parte di lei ancora esitava e desiderava fuggire. Ma l’angelo le rivolse un sorriso ammiccante e le fu addosso in un attimo come un enorme felino, aggraziato e...

Anna Bulgaris
La notte del vento e delle rose

Aprì gli occhi, e poi li richiuse in fretta, sperando di trovarsi in un sogno, perché tutto era preferibile a quel vuoto che ora la circondava.
Tremava, ma non era il freddo a farle battere i denti, né la paura.
Era...

Lara Adrian
Il bacio di fuoco

Era un club privato, molto fuorimano rispetto alle strade battute, e per un validissimo motivo. In fondo a uno stretto vicolo ghiacciato della Chinatown di Boston, il locale era riservato a una clientela ristretta e molto esclusiva. Gli unici umani...

Ka Hancock
Danzando sui vetri rotti

Dottoressa Barbee. Pranzo con Lily. Lavanderia. Ospedale per un abbraccio a Mickey. Ero distesa sul lettino delle visite, infreddolita, a ricapitolare gli impegni della giornata sulla punta delle dita mentre aspettavo. Charlotte Barbee aveva detto che...

Julie Garwood
Il patto

Prologo
La bambina era davvero un fenomeno con il coltello. Possedeva un talento naturale, un dono di Dio Onnipotente, o almeno
così le disse suo padre, Big Daddy Jake Renard, quando, alla tenera età di...

Larissa Ione
Peccato eterno

«Dannatissimo figlio di puttana!»
All’insulto gridatogli da Luc, Conall proruppe in una risata e colpì la neve con tale forza che a un maschio umano si sarebbero
probabilmente frantumati entrambi i...

Laura Florand
Ladra di cioccolato

Sylvain Marquis sapeva che le donne vogliono una cosa sola: il cioccolato. Perciò, man mano che cresceva e diventava
uomo, aveva imparato a dominare il desiderio femminile.
Fuori, novembre ammantava di freddo e di grigio le strade...

Rosie Thomas
I ricordi della casa sul lago

Mair lo scoprì il loro ultimo giorno nella vecchia casa di famiglia.
Lei e i fratelli erano di sopra nella stanza del padre. Si erano riuniti per sbrigare le malinconiche faccende di selezione e sgombro dei mobili e dei beni dei genitori...