Newton Compton

Marcello Simoni
L’isola dei monaci senza nome

Anno del Signore 1534.
Una notte senza luna, sul mare di Toscana. Il monaco si chinò per raccogliere il pugnale scivolato sull’assito del ponte, poi si rialzò in fretta e corse barcollando verso poppa, per non restare...

Kenneth Macleod
Le conseguenze

È stato mio nonno a insegnarmi a nuotare. Ero così piccolo, allora, che non ho nessun ricordo delle nostre prime lezioni. La tecnica del nuoto mi è ormai così connaturata che a volte mi sembra di essere nato da una di...

Elisa Amoruso
Buongiorno amore

Il respiro si sarebbe fermato. Intorno solo silenzio. Un silenzio chiuso, ovattato, e un buio senza speranza. Le sue mani sarebbero state ancora più bianche e i capelli avrebbero fluttuato leggeri, senza peso, illuminati da quell’unico...

Leandro Sperduti
I sette arcani del Vaticano

«…Semunis alternei advocapit conctos. Enos Marmor iuvato. Enos Marmor iuvato. Enos Marmor iuvato. Triumphe. Triumphe. Triumphe!» Il significato di questa lunga formula ci sfugge, anche se in essa ritroviamo il nome arcaico del dio...

Leah Fleming
La mappa segreta dell’amore

Creta, 1941
Sentendo risuonare gli spari, la ragazza capì che era ora di ritirarsi in fondo alla grotta buia, di appiattirsi in una delle rientranze, sperando che fosse solo l’ennesimo falso allarme. Quando le raffiche si fecero pi...

Torsten Pettersson
I sabotatori - Romanzo sulla Germania nazista

Nell’autunno del 1938 Berlino era la città più grande del continente europeo. Autobus a due piani veleggiavano lungo le strade alberate, le insegne sfavillavano a perdita d’occhio, i nomi dei negozi denotavano lusso e...

Jessica Sorensen
Non lasciarmi andare

Posso volare? Con il vento e la pioggia nei capelli e le braccia spalancate, sembra sia possibile. Forse se riuscissi a trovare il coraggio per saltare dallo stretto parapetto, potrei librarmi nella notte, come un uccello con ali possenti. Forse poi...

Diana Lama
L’anatomista

Questa è una città che devi vedere prima di morire. Oppure è una città che ti uccide, una volta che l’hai vista. Michele Nuzzo non ha mai saputo interpretare il senso di un motto famosissimo riguardo al posto dove ha...