LA STORIA DEL GRAAL - 6

Torna alla gallery
LA STORIA DEL GRAAL - 6

- Il castello di Corbènico.
Poi fece costruire un magnifico castello che fu chiamato Corbènico, che in caldeo significa Santissimo Vaso, e in esso fu posto il Graal. Volle che Alano sposasse sua figlia, e da loro discese una dinastia di re i quali ebbero tutti il soprannome di Ricchi Pescatori.
E passarono gli anni, e più nessuno seppe dove fosse il castello Corbènico nell
a Terra Perduta; tutti rimasero in attesa di un cavaliere purissimo il quale lo avrebbe trovato secondo le antiche profezie.
E quel cavaliere avrebbe potuto sedersi alla tavola del Graal e occupare il posto rimasto vuoto: sarebbe nato da una figlie del re Pelle, l'ultimo dei Ricchi Pescatori, e, ritrovando il Graal, avrebbe messo fine ai suoi tempi avventurosi.
È questa la storia del santo Graal che i cavalieri del buon re Artù andarono a cercare quando i tempi furono giunti.

Fonte testo e immagini: Il mio amico vol. 1, Enciclopedia per ragazzi, Garzanti, 1968