All'ombra della cattedrale

All'ombra della cattedrale
All'ombra della cattedrale
2010

Incipit

Il giorno del terremoto
Il terremoto si scatenò il giorno di Ognissanti. Come tutti gli anni, i sivigliani approfittavano dell’occasione per rispolverare casacche di velluto e mantelle di pizzo e abbigliarsi di nero dalla cima del cappello fino al più profondo dell’anima, tanto per rendere manifesto il proprio disdegno per l’effimero. Il rituale della giornata consisteva nel far visita ai defunti con un bel mazzo di fiori, ragguagliarli sugli ultimi avvenimenti familiari e sociali e infine recarsi alla messa delle dodici assumendo un’aria devota. Quindi non restava che attendere l’ora della merenda, momento in cui i mortali si dedicavano a divorare soffici bignè ripieni e ossa dei morti alle mandorle, che se nell’aspetto volevano ricordare ciò che ispirava il loro nome, al palato conservavano intatta la dolcezza della crema pasticcera.
Quel giorno Siviglia si era risvegliata avvolta in una coltre di nebbiolina impalpabile. [...]  prime 32 pagine del libro
ISBN 978-88-11-68181-6

Titolo originale: El elefante de marfil

recensione  (Antonio Genna) - bookTrailer (You Tube)  - sito ufficiale (All'ombra della cattedrale)

Primi capitoli del libro di

Nerea Riesco,  All'ombra della cattedrale, traduzione di Claudia Marseguerra, Garzanti Libri, 20 maggio 2010
 

dal 15/07/2010