Amori che non sanno stare al mondo

Amori che non sanno stare al mondo
Amori che non sanno stare al mondo
2013

Incipit

Ogni giorno gli scrivo che mi ama. Lui mi intima di lasciarlo in pace. Io rispondo, Lo vedi che mi ami? Lui scrive, Piuttosto che tornare con te mi uccido. Io gli dico che questa è una chiara dichiarazione d’amore. Lui mi manda affanculo. Io gli dico, Sei aggressivo solo perché mi ami. Lui minaccia di denunciarmi. Io rispondo, Non basterà l’esercito. A un certo punto però smetto
perché mi finisce il credito. Poi scendo a comprare una ricarica e ricomincio. Lo so che non devo. Eppure lo faccio, ogni giorno. Sono la sua stalker. Si parla sempre degli stalker maschi, io sono una stalker femmina. La differenza è che non arriverò mai a ucciderlo, più probabile, statisticamente, che lui uccida me. Vorrei che mi toccasse il seno. È lì che si annida la mancanza. Vorrei che mi posasse la sua mano aperta sul petto e respirare, finalmente. Mentre io invecchio, il mio seno rinasce. Ha iniziato a crescere quando ci siamo lasciati. Ma niente di psicologico. È solo che ho cominciato a ingrassare, per motivi ormonali, credo. leggi le prime 19 pagine del libro

Primi capitoli del libro di

Francesca Comencini, Amori che non sanno stare al mondo, Fandango Libri, dicembre 2013.

dal 16/12/2013