ASH

ASH
ASH
2010

Incipit

La madre di Aisling morì a mezza estate. Si era ammalata così d’improvviso che alcuni nel villaggio si chiesero se non fossero state le creature fatate a portarsela via, giovane e bella com’era. Fu seppellita tre giorni dopo sotto il biancospino dietro casa, mentre il crepuscolo imbruniva il cielo.
Quella sera venne Maire Solanya, la strega verde del villaggio, per compiere gli antichi rituali sulla tomba. Stava dritta ai piedi del tumulo di terra nera. Era una donna anziana e magra, coi capelli bianchi raccolti in una treccia lunga fino ai fianchi e un fine intarsio di rughe sul viso. Aisling e suo padre stavano una di fronte all’altro, ai due lati della tomba, alla cui testa si trovava la candela accesa, poggiata sulla semplice lapide. Il padre di Aisling l’aveva fatta accendere poco dopo che Elinor era morta. [...]

Primi capitoli del libro di

Malinda Lo, ASH, traduzione di Veronica La Peccerella e Giorgio Rinaldi, Elliot Edizioni, gennaio 2010
(capitoli 1 e 2)

ISBN: 8861921094 ISBN 13: 9788861921092

dal 20/03/2010