Colazione da Socrate

Colazione da Socrate
Colazione da Socrate
2010

Incipit

Dal momento che Socrate morì avvelenato, io ci penserei due volte prima di accettare un invito a colazione da parte sua. Paradossalmente, però, fu ucciso proprio da ciò che lo renderebbe un ottimo commensale: la curiosità. Fu messo a tacere perché faceva troppe domande e stava sui nervi a tanta gente. Aveva una mente curiosa, insoddisfatta, creativa, che lo spingeva a dubitare di ogni cosa, dallo scopo delle leggi alle origini del sesso; non c’è da stupirsi che il suo allievo più famoso, Platone, lo definisse un fastidioso insetto. Vi dovesse mai capitare di sedervi insieme a lui davanti a cappuccino e brioche, magari comincerebbe chiedendovi perché conducete quella vita o quanto valete come persona. [...] primo capitolo del libro (PDF)

recensione (Marsala.it) - recensione (Stefano Donno) - scheda del libro (Ponte alle Grazie)

Primi capitoli del libro di

Robert Rowland Smith, Colazione da Socrate, traduzione di Valeria Bastia, Ponte alle Grazie, 10 giugno 2010

dal 10/06/2010

Servizi editoriali

Per informazioni: info@10righedailibri.it