Demimonde

Demimonde
Demimonde
2011

Incipit

Là fuori c’è un mondo che non si conosce, perché non si vede.
Non si vede perché non si vuole vederlo. Non è sicuro. È meglio
non sapere che esiste.
Non è che voglia sembrare un coglione, davvero. Molte delle cose che ho fatto vi appariranno brutte, e forse vi darò l’impressione di suggerire che il vostro bel mondo tranquillo sia solo una comoda negazione della realtà. Non lo dico affatto. Dico che a volte si scopre un fottuto casino solo capitandoci dritti in mezzo.
Voi non ne fate parte, e consideratevi fortunati.  Mi resi conto di trovarmi in compagnia di squilibrati nel momento
stesso in cui cominciai a tagliare la coca sul ripiano del bagno dell’albergo.
La camera era una suite al diciannovesimo piano, roba per niente economica. Era piena di signori nessuno di serie A, gente
all’apice del proprio piccolo mondo ma del tutto invisibile se non ti interessava cercarla. Modelle, rockettari di band che nessuno
aveva mai sentito nominare, spacciatori di droga, persone di mondo, adescatrici e via dicendo. [...] prime 43 pagine del libro

ISBN: 978-88-95313-29-0
 

Primi capitoli del libro di

Justin Achilli, Demimonde,  traduzione dall’inglese di Marco Crosa, Asengard Edizioni, 3 giugno 2011
 

dal 26/06/2011