Diciotto ossa rotte

Diciotto ossa rotte
Diciotto ossa rotte
2014

Incipit

La cordicella sembrava potersi staccare da un momento all’altro come una foglia vissuta troppo a lungo ma qualcuno l’aveva annodata per bene in cima al bastoncino che teneva in mano. La sua caduta avrebbe signifi cato una piccola tragedia per Leo e lui non aveva bisogno di altre tragedie. Dietro i vetri una pioggia battente si rovesciava sul corteo di automobili che lentamente scorreva verso casa all’ora di punta. Una fi la di luci rosse frantumate dalle gocce di pioggia punteggiava la fi nestra dove Leo teneva appoggiata la fronte. Sentiva il freddo sulla pelle e il rumore dei motori nella testa. Il suo sguardo cadde per un momento sulla 96 diretta in piazzale Cadorna, un autobus piuttosto virile che i milanesi si ostinano a chiamare al femminile conferendo al rintronante diesel una grazia del tutto inadeguata. Leo parlava da solo e il suo fi ato sul vetro si faceva opaco per dissolversi e riapparire ad ogni respiro...leggi le prime 21 pagine del libro pdf

Primi capitoli del libro di

Francesca Ramos, Diciotto ossa rotte, Baldini & Castoldi editore, 22 ottobre 2014.

dal 22/10/2014