Dura pioggia cadrà - L’ultima storia di Avalon

Dura pioggia cadrà - L’ultima storia di Avalon
Dura pioggia cadrà - L’ultima storia di Avalon
2014

Incipit

Un fremito alla radice del naso, improvviso. Il vecchio sa bene cosa significa. Lo conosce da sempre, quel fremito. Posa le borse di plastica della spesa e si guarda attorno. Pericolo. Lo sguardo saetta tra la folla che si accalca su per le scale mobili verso l’uscita spalancata sulla notte. Finché non lo vede. Eccolo. Eccolo, il lupo, accoccolato nel lato buio a metà salita, in una rientranza laterale dove la luce sfrigolante del neon non arriva. È appiattito contro le mattonelle sgocciolate di nero, e trattiene il respiro, immobile, in agguato. È giovane, il lupo, ha poco più di vent’anni. Aria sfrontata, di chi pensa di avere il mondo in mano e tutto il tempo per prenderselo. Già. Pelle olivastra, barba rada, scarsa, a chiazze irregolari, jeans larghi tagliati a metà polpaccio e tenuti bassi in vita, scarpe da ginnastica con la linguetta fuori e le stringhe allentate. Sta aspettando un vecchio – me – che arranca zoppicando verso la scala mobile, schiantandosi di tosse, mentre la gente gli sfila accanto camminando più veloce di lui...leggi le prime 26 pagine del libro pdf

Primi capitoli del libro di

Paolo Logli, Dura pioggia cadrà - L’ultima storia di Avalon, Castelvecchi editore, ottobre 2014.

dal 13/11/2014