Inciucio forever - La costante del trasformismo nella politica italiana

Inciucio forever - La costante del trasformismo nella politica italiana
Inciucio forever - La costante del trasformismo nella politica italiana
2014

Incipit

La storia dei governi italiani fi nora esistiti è storia di trasformismo, connubi, compromessi, inciuci, larghe intese e via dicendo. Una costante della nostra storia è la formazione di ampie maggioranze, con la convergenza verso il centro di forze politiche eterogenee e di singoli parlamentari ballerini, accomunati dalla volontà di difendere il “sistema” dalle minacce dei “sovversivi”. Dunque tutte alleanze di necessità raggiunte per “il bene supremo del paese” e per ragioni di “emergenza”. Da Cavour fino a Letta, passando per Depretis, Giolitti, Mussolini, De Gasperi, Moro e Berlusconi, non c’è mai stato spazio per una reale
 tra conservatori e progressisti, tra destra e sinistra. C’è stato invece sempre tanto spazio per la confusione e per le “sanguinose” e sterili battaglie parlamentari accompagnate da una convergenza nei fatti. Si pensi alla storia del PCI, dei bolscevichi d’Italia che non solo non furono mai seriamente rivoluzionari, ma non credettero mai neppure in una “alternativa di sinistra” ai governi democristiani, sognando bensì la soluzione “cattocomunista”...leggi le prime 16 pagine del libro pdf

ISBN: 978-88-6677-726-7

Primi capitoli del libro di

Andrea Leccese, Inciucio forever - La costante del trasformismo nella politica italiana, Armando Editore, giugno 2014.

dal 08/06/2014