L’anima del Führer. Il vescovo Hudal e la fuga dei nazisti in Sud America

L’anima del Führer. Il vescovo Hudal e la fuga dei nazisti in Sud America
L’anima del Führer. Il vescovo Hudal e la fuga dei nazisti in Sud America
2015

Incipit

Plutone, 1914
Sul principio dell’estate, a cinque miliardi di chilometri dal Sole, Plutone entrò nel segno del Cancro.
Nessuno se ne accorse, giacché il pianeta non era stato ancora scoperto; fu solo molto più tardi che astronomi, psicanalisti
e astrologhi cominciarono a studiarne le caratteristiche. Erano così eccentriche da sfuggire alla logica corrente, e l’orbita,
troppo remota, non poteva essere calcolata dagli strumenti scientifici. Forse per questo si rivolgono a Plutone, da allora, i pensieri e gli impulsi più oscuri della natura umana.
Se la si osserva da laggiù, a quanto si dice, la Terra è un punto invisibile in un cielo color indaco, e il disco solare somiglia a una flebile lampadina. Impossibile dunque provare l’esistenza di una reale influenza di Plutone sull’umanità, come quella della Luna sulle maree e le mestruazioni, o di Saturno per i caratteri inclini alla tristezza. Leggi le prime 21 pagine pdf del libro

Primi capitoli del libro di

Dario Fertilio, L’anima del Führer. Il vescovo Hudal e la fuga dei nazisti in Sud America, Marsilio Editori, aprile 2015

dal 24/05/2015