Il libro segreto di Shakespeare

Il libro segreto di Shakespeare
Il libro segreto di Shakespeare
2011

Incipit

Londra, Inghilterra
Corte di Westminster
Camera Stellata
17 maggio 1593
In alto splendeva il cielo stellato, brillante, limitato e tranquillo, illuminato dalle torce fumanti, anziché dagli immensi e remoti fuochi celesti.  Lo stesso Galileo avrebbe potuto dipingerlo, se gli fosse stato permesso.  Raleigh lo avrebbe invitato a farlo, se ne avesse avuto la possibilità.
Le sedie di legno intagliato su ciascun lato del lungo tavolo di quercia  erano riservate agli uomini radunati nella sala, i membri del Consiglio della Corona, conti o loro pari, tutti presenti tranne uno: Dudley e Carey; Edgerton, Pembroke e Knolys; Talbot e Devereaux, che occupavano i posti più vicini a capotavola per farsi ascoltare dall’arcivescovo, mentre all’altra estremità sedevano i Lord più giovani: Courtenay, Manners e Radcliffe, Parr e Wriosthsley. [...] prime 37 pagine del libro

ISBN 978-88-541-0000-0

Titolo originale: The Shakespeare Chronicles
 

Primi capitoli del libro di

John Underwood, Il libro segreto di Shakespeare, traduzione dall’inglese di Milvia Faccia e Rosa Prencipe, Newton Compton, 18 novembre 2011

dal 18/11/2011