Lor signori

Lor signori
Lor signori
2014

Incipit

Da un’altezza di oltre trenta piani, qualcuno lancia giú dalla finestra le scarpe di Calvino e la sua cravatta. Calvino non ha il tempo di pensare, è in ritardo, si lancia anche lui dalla finestra, come all’inseguimento. Ancora in aria, raggiunge le scarpe. Prima, quella destra: se la infila; poi, quella sinistra. In aria, mentre cade, cerca la posizione migliore per allacciarsele. Con la scarpa sinistra sbaglia una volta, ma ci riprova e ce la fa. Guarda verso il basso, già si vede il suolo. Prima, però, la cravatta; Calvino è a testa in giú e con un brusco strattone la sua mano destra la afferra in aria e poi, con le dita smaniose ma precise, le fa fare i giri necessari per il nodo: la cravatta è messa. Le scarpe, se le guarda di nuovo: i lacci ben stretti; dà l’ultimo tocco al nodo della cravatta, giusto in tempo, è il momento: arriva a terra, impeccabile. leggi le prime 22 pagine del libro

Titolo originale: Senhores

ISBN 978-88-7452-480-8

Primi capitoli del libro di

Gonçalo M. Tavares, Lor signori, Nottetempo editore, Traduzione di Marika Marianello, 10 gennaio 2014.

dal 03/01/2014