L'ultima lettera d'amore

L'ultima lettera d'amore
L'ultima lettera d'amore
2011

Incipit

1960
«Si sta svegliando». Un fruscio, una sedia trascinata, poi il brusco tintinnio degli anelli di una tenda che sbattono tra loro. Il mormorio di due voci.
«Vado a chiamare Mr Hargreaves».
Seguì un breve silenzio, durante il quale si accorse lentamente di un diverso strato di rumori di fondo – voci smorzate dalla distanza, un’auto di passaggio: un’impressione strana, come se tutto avvenisse da qualche parte sotto di lei. Rimase ferma ad assorbire il tutto, a lasciarlo cristallizzare, a far giocare la sua mente, farle riprendere terreno, mentre lei identificava ciascun suono per quello che era. Fu allora che si rese conto del dolore. Si faceva strada a forza, risalendo per stadi via via più intensi: prima il braccio, una sensazione acuta e bruciante dal gomito alla spalla; poi la testa: cupo, implacabile. Il resto del corpo le doleva come quando lei…
Quando lei…?
«Arriva tra un attimo. Dice di chiudere le persiane».
Aveva la bocca così riarsa. Chiuse le labbra e inghiottì dolorosamente. Voleva chiedere dell’acqua, ma le parole non uscivano. [...] prime 45 pagine del libro

 ISBN 978-88-6192-221-1

Primi capitoli del libro di

Jojo Moyes, L'ultima lettera d'amore, traduzione di Anna Tagliavini, Elliot Edizioni, 27 aprile 2011

dal 23/04/2011