Malaparte. Morte come me

Malaparte. Morte come me
Malaparte. Morte come me
2016

Incipit

Antipasto
«È tutto il giorno che la cerchiamo, signor Malaparte», disse Marelli, quello alto e calvo. «Abbiamo delle comunicazioni da farle. C’è un
procedimento penale contro di lei, con l’accusa di omicidio.»
Mentre parlavano, i due agenti dell’OVRA si guardavano la punta delle scarpe. Erano così a disagio, che quelle cattive notizie parevano quasi destinate a loro, anziché al sottoscritto.
Perfino per la polizia segreta di Mussolini non era cosa da tutti i giorni intrufolarsi in una festa di gente ricca e famosa, mentre l’orchestra suona Cole Porter, i camerieri servono Chablis a fi umi e vassoi strapieni di canapè ronzano ovunque.
Quei due dovevano avere stipendi da fame, come tutte le spie di basso grado, e si guardavano intorno con la bava alla bocca.
«Sono accusato di omicidio? E chi avrei ucciso?» Leggi il primo capitolo pdf del libro

Primi capitoli del libro di

Rita Monaldi e Francesco Sorti, Malaparte. Morte come me, Baldini & Castoldi, luglio 2016.

dal 15/07/2016