Morte di uno sbirro

Morte di uno sbirro
Morte di uno sbirro
2012

Incipit

Maurice Oulette aveva cercato di uccidersi, ma era riuscito soltanto a sfondarsi la parte destra della mandibola. Un dottore di Boston era stato in grado di fornirgli una protesi, ma con risultati insoddisfacenti. L’intervento di chirurgia plastica aveva conferito al volto di Maurice un aspetto liquefatto, che lui faceva di tutto per nascondere. Quand’era più giovane (la disgrazia era accaduta quando aveva diciannove anni) portava una bandana attorno al volto come un rapinatore di banche di un vecchio western. Maurice, altrimenti un tipo scialbo e dall’aspetto poco romantico, era parso godere per qualche tempo di quel tocco di fascino. [...] prime 44 pagine del libro

Titolo originale: Mission Flats

Primi capitoli del libro di

William Landay, Morte di uno sbirro, traduzione dall’inglese di Stefano Bortolussi, timeCRIME, 12 luglio 2012 

dal 06/08/2012