Non si diventa mai adulti

Non si diventa mai adulti
Non si diventa mai adulti
2018

Incipit

Se vuoi sapere quanti anni dimostri, va’ in un caffè francese. È come un referendum sul tuo aspetto.
Appena mi trasferii a Parigi, a poco più di trent’anni, i camerieri mi chiamavano Mademoiselle. Quando entravo in un bar, mi sentivo dire: «Bonjour, Mademoiselle», e poi, mentre mi veniva servito il caffè: «Voilà, Mademoiselle.» In quei primi tempi frequentavo molti locali del genere – ci andavo per scrivere, dato che non avevo uno studio – e per tutti ero Mademoiselle. (Tecnicamente, il termine significa “signorina”, ossia “donna non sposata”, ma ormai indica una qualsiasi “donna giovane”.)
Poi, più o meno alle soglie dei quarant’anni, c’è stata una svolta improvvisa. I camerieri hanno cominciato a chiamarmi Madame, anche se con un atteggiamento esageratamente formale o con una strizzatina d’occhio spiritosa. Link per leggere le prime 36 pagine pdf del libro

Primi capitoli del libro di

Pamela Druckerman, Non si diventa mai adulti. E altre cose che ho impiegato quarant’anni a imparare, traduzione di Paola Bertante, Sonzogno, 30 agosto 2018

dal 01/09/2018