Nuovi fratelli

Nuovi fratelli
Nuovi fratelli
2013

Incipit

Il 1992 è l’anno in cui in Italia crollava il sistema politico e sociale che il Paese aveva vissuto e fatto proprio per oltre un cinquantennio. Alle elezioni politiche del 5 e 6 aprile perdevano sensibilmente consenso quasi tutti i grandi partiti politici, dalla Democrazia cristiana (Dc) al Partito socialista italiano (Psi) e, con grande sorpresa di tanti, si affermava il nuovo movimento della Lega Lombarda. Il neo Parlamento indicava in Oscar Luigi Scalfaro il nuovo Presidente della Repubblica. Alla rabbia per le istituzioni e per le loro rappresentanze politiche seguiva la sfiducia nei partiti. Gli effetti dell’ormai famoso arresto di Mario Chiesa, presidente del Pio Albergo Trivulzio di Milano, non si erano fatti attendere. Ma le nuove prepotenti istanze di trasparenza, urlate ad alta voce dalla gente, si scontravano anche con la drammaticità di inaccettabili barbarie: il 23 maggio 1992 cento chili di tritolo esplodevano a Capaci trascinando nella furia devastatrice il giudice Giovanni Falcone insieme alla moglie Francesca, a tre agenti della scorta e alle speranze dei tanti che vedevano nel magistrato siciliano il candidato più idoneo a ricoprire la carica di procuratore nazionale antimafia. Leggi le prime 36 pagine del libro

Primi capitoli del libro di

Dino Arrigo, Nuovi fratelli, Castelvecchi RX editore, 25 febbraio 2013.

dal 08/03/2013