Ognuno per sé

Ognuno per sé
Ognuno per sé
2012

Incipit

Egli disse: «Cerca di salvarti», e io risposi con fermezza, sebbene stessi tremando e mi sentissi perduto: «È quello che voglio fare. Mi starà accanto?». E lui replicò: «Ricorda, Morgan, non è l’altezza, è solo la caduta che è terribile». Poi si allontanò, con passo insicuro, la cinta della sua vestaglia strusciava sul ponte.
Lo vidi un’altra volta, in quei secondi che trascorsero fra il mio salto sul tetto dell’alloggio degli ufficiali e l’ondata che mi sollevò. Era appoggiato al parapetto, vi si era aggrappato per tenersi in equilibrio. Dapprima non capii che era lui, perché si era tolto gli occhiali; riconobbi la vestaglia di velluto. [...] prime 19 pagine del libro

ISBN: 9788881124640

Primi capitoli del libro di

Beryl BainbridgeOgnuno per sé,  traduzione di Alessandra Osti, Fazi Editore, aprile 2012

dal 15/05/2012