Parole per il futuro. Piccolo vocabolario per il prossimo decennio

Parole per il futuro. Piccolo vocabolario per il prossimo decennio
Parole per il futuro. Piccolo vocabolario per il prossimo decennio
2012

Incipit

Si parla di futuro, dunque. Intenzione non banale, dato che viviamo in tempi nei quali: 1) è in corso la più grande crisi a memoria d’uomo; 2) la morfologia geopolitica del pianeta è in totale trasformazione; 3) sul palcoscenico dell’innovazione si stanno presentando nuove tecnologie di potenziale grande impatto. 
Prudenza vorrebbe che si stesse zitti, quindi, trovandosi immersi in un lunapark di tale portata. Nelle pagine che seguono, però,
non troverete uno di quei saggi che vogliono stupirvi prevedendo fatti di cui oggi non v’è traccia. Ecco: tracce di futuro, invece,
segnali deboli che già oggi contengono tutte le frequenze di sonorità ben più corpose che ci attendono (quelle vecchie foto dei
fratelli Wright, che se ne stanno a una decina di metri dal suolo, con camicia, cravatta e pure un gilet, ma si capisce già tutto...).
L’intento è quello di spiegare perché ora i segnali sono tenui e perché diventeranno boati. [...] prime 33 pagine del libro + capitolo 8

ISBN 978-88-6627-043-0

Primi capitoli del libro di

Federico Pedrocchi, Parole per il futuro. Piccolo vocabolario per il prossimo decennio,  Edizioni Ambiente - Verde Nero, 16 ottobre 2012

 

dal 14/10/2012