Il pellegrinaggio - Una storia della prima crociata

Il pellegrinaggio - Una storia della prima crociata
Il pellegrinaggio - Una storia della prima crociata
2013

Incipit

Mi chiamo Dieter. Un tempo ero qualcun altro, ma ciò non ha più importanza. La terra da cui provengo non è più quella di una volta, e quanti mi ricordavano sono morti. Perché cosa sono una terra e un popolo? Una goccia d’acqua in un bacile, nulla di più. Eppure ci ho provato. Ho provato a ritrovare i lidi di casa. Nei manoscritti, e nelle mappe, e nelle storie dei viaggiatori. Non ci sono da nessuna parte. Ma ricordo le nuvole del loro cielo, la nebbia sopra i loro prati e la traccia che la biscia con la testa smussata lasciava strisciando nell’erba falciata. E so di non essermelo sognato. La vera casa è quella verso cui le persone sono in viaggio. Quella che portano nei loro pensieri. Nei miei pensieri c’è la città che abbiamo riconquistato agli infedeli. Essa è per me in tutte le cose e ovunque. Ogni notte il deserto si insinua oltre la mia soglia, il vento soffia, le dune si muovono e i pellegrini attraversano lande desolate. E allora non serve sfogliare manoscritti ingialliti, perché ognuno di essi deve avvicinare il viandante a Dio, non ai lidi di casa. E al centro di ogni mappa c’è Gerusalemme. leggi le prime 15 pagine del libro

Titolo dell’opera originale: PALVERÄND

ISBN 978-88-6564-076-0

Primi capitoli del libro di

Tiit ALeksejev, Il pellegrinaggio - Una storia della prima crociata, Atmosphere libri editore, Traduzione dall'estone di Daniele Monticelli, 11 dicembre 2013.

dal 08/12/2013