Più felice del mondo

Più felice del mondo
Più felice del mondo
2011

Incipit

IL MIO PICCOLO FALCO
Furioso, impotente, legato con una corda alla gamba del tavolo, Luca muoveva la testa a scatti, lanciando sguardi di disprezzo e disperazione. Mi innamorai a prima vista. E accadde quello che accade in questi casi: il vicolo del paese di mare, le case dipinte di azzurro, il caffè, i bambini crudeli accucciati, i turisti, si ridussero al fondale insignificante di una scena smisurata dove campeggiava solo lui, l’eroe, un falchetto divino che doveva avere poco più di un mese, ritto nella polvere, a pochi metri dai suoi aguzzini.
Ero fermo a osservarlo, quando mi ricordai dove avevo già visto quello sguardo che mi faceva vergognare. Guidavo per una strada di campagna, c’erano dei ragazzi che brandivano una creatura fulva. Avevo inchiodato. Per pochi soldi mi avevano venduto una volpe con le zampe e il muso legati dal filo di ferro. Mentre chi era in macchina con me ripeteva che ero un pazzo, che mi sarei fatto mordere e avrei preso la rabbia, stringendo le quattro zampe con una mano avevo sciolto con l’altra il legame che le tratteneva. [...] primi 2 capitoli del libro

ISBN 978-88-452-6685-0

Disegni di Pierre Le-Tan

Primi capitoli del libro di

Umberto Pasti, Più felice del mondo, Bompiani, 10 marzo 2011

dal 15/03/2011