Il segno del destino

Il segno del destino
Il segno del destino
2013

Incipit

Bretagna, 1485
Ho una macchia rosso scuro che mi scende dalla spalla sinistra giù fino al fianco destro, una traccia del veleno della fattucchiera che mia madre prese per cercare di abortire quando era incinta di me. Il fatto che sia sopravvissuta, secondo la fattucchiera, non è un miracolo, ma il segno che sono stata generata dal dio della morte in persona. Mi hanno detto che mio padre si infuriò e picchiò mia madre sebbene fosse distesa debole e sanguinante dopo il parto. Finché la fattucchiera non sottolineò che se mia madre era giaciuta con il dio della morte, sicuramente lui non se ne sarebbe rimasto con le mani in mano mentre mio padre la picchiava. Azzardo un’occhiata al mio futuro marito, Guillo, e mi chiedo se mio padre gli ha raccontato della mia vera discendenza. Credo di no, perché chi pagherebbe tre monete d’argento per una come me? D’altronde, sembra fin troppo tranquillo per essere a conoscenza della mia vera natura. Leggi le prime 42 pagine del libro

Titolo originale: Grave Mercy

Primi capitoli del libro di

Robin LaFevers, Il segno del destino, Fanucci Editore, traduzione dall’inglese di Donatella Rizzati, 23 maggio 2013.

dal 28/05/2013

Commenti

Scheda del libro di Robin

Scheda del libro di Robin LaFevers, Il segno del destino, Fanucci Editore, traduzione dall’inglese di Donatella Rizzati.
Su EvidenziaLibri
http://www.evidenzialibri.it/robin-lafevers-il-segno-del-destino-fanucci...