Senza via di fuga

Senza via di fuga
Senza via di fuga
2014

Incipit

Bill Callan impugnò la Ruger .45 munita di silenziatore e avanzò di soppiatto verso la donna che si faceva chiamare Angela Joyce. Lei gli dava le spalle, seduta a una scrivania d’epoca in legno, e digitava freneticamente sulla tastiera di un costoso portatile. Era indubbiamente graziosa, notò Callan, e non per la prima volta. Ma preferiva donne più appariscenti, e lei aveva un’aria un po’ troppo angelica... anche se probabilmente era l’unica caratteristica angelica in lei. Ed era pure troppo sveglia per i suoi gusti. Decisamente troppo sveglia. Stando alla patente aveva ventisette anni, ma sembrava più giovane, una ragazza appena uscita dal college. Però la tradivano gli occhi. Trasmettevano una maturità, uno spirito di adattamento che andavano ben oltre l’età o l’apparenza, e che lasciavano intuire che quella ragazza acqua e sapone aveva avuto le sue difficoltà...leggi le prime 35 pagine del libro pdf

Titolo originale: Wired

Primi capitoli del libro di

Douglas E. Richards, Senza via di fuga, timeCRIME, Traduzione dall’inglese di Federica Ressi,  maggio 2014.

dal 20/05/2014

Servizi editoriali

Per informazioni: info@10righedailibri.it