Il tempo del male

Il tempo del male
Il tempo del male
2017

Incipit

Sui pioppi le foglie tremano. Lo sente anche se corre come non ha mai fatto attraverso quell’erba che gli arriva al petto.
Appena prima che il prato si allarghi il fruscio si fa particolarmente intenso. Lui si arresta. D’un tratto gli alberi incombono tanto da dare la sensazione che qualcuno voglia irrompere da un tempo passato. Poi però inciampa, e allora il fruscio si affievolisce. Riesce a evitare la caduta, ma intanto la chioma dorata che lo precede ondeggiando è quasi scomparsa fra gli alti fili d’erba, e lui è costretto a spingere ancora di più per non perdere terreno.
È una giornata estiva di quelle che si presentano fin troppo di rado. Nuvole leggere come piume aprono fenditure sottili nel cielo terso, ogni filo d’erba riluce di una propria sfumatura di verde.
Hanno fatto una bella corsa, prima lungo la strada sempre più desolata che inizia alla fermata dell’autobus, poi sul prato, e adesso ecco, in lontananza, il luccichio appena intuibile dell’acqua. Leggi le prime 37 pagine pdf del libro
Titolo originale: Utmarker

Primi capitoli del libro di

Arne Dahl, Il tempo del male, Marsilio Editori, giugno 2017

dal 28/06/2017