Il welfare locale nel Plus Ales Terralba. L’analisi della spesa sociale

Il welfare locale nel Plus Ales Terralba. L’analisi della spesa sociale
Il welfare locale nel Plus Ales Terralba. L’analisi della spesa sociale
2017

Incipit

1. Il PLUS come espressione del welfare locale
Formalmente, nel momento della sua nascita la Repubblica Italiana ha dato ampio riconoscimento costituzionale alle autonomie locali. Eppure, nella sostanza, furono necessari oltre 20 anni perché la creazione delle Regioni a Statuto Ordinario – previste dalla Carta – si realizzasse. Di fatto, lo Stato italiano si caratterizzò per un forte centralismo nella regolazione delle sue politiche, quella regolazione - magistralmente sintetizzata da Jessop (2002) nella formula “Stato nazionale di welfare keynesiano” - fondata su una divisione di genere del lavoro, in cui il maschio (stabilmente occupato nella grande fabbrica fordista) ricopriva il ruolo di percettore di reddito mentre la donna quello di cura della famiglia e gestione della casa. Leggi le prime 23 pagine pdf del libro

Primi capitoli del libro di

Marco Zurru, Il welfare locale nel Plus Ales Terralba. L’analisi della spesa sociale, Cuec editrice, gennaio 2017
 

dal 09/03/2017