images (4).jpg
 

Al giardino ancora non l'ho detto

Autore: 

Pia Pera

Editore: 

Ponte alle Grazie

Anno: 

2016

Numero Pagina: 

77

Dio come è bello il vento svelato dall'agitarsi frenetico delle foglioline del tremolo, ora un grande albero, ma quando lo trovai un fusticino nato per caso dentro un vaso di Cistus ladanifer. Era l'inizio della trasformazione di un podere abbandonato in giardino, un ettaro e mezzo di tabula rasa dove permettersi il lusso di sistemare qualsiasi trovatello.
Ora è tutto cambiato finita l'epoca della clemenza, chiunque abbia l'ardir di spuntare va estirpato senza pietà. Non ci sono posti liberi, la popolazione ha raggiunto il climax. Non resta che la strage degli innocenti. Non più nascite accolte, ormai. Solo la maturità, dei fusticini di un tempo.