Alla ricerca del tempo perduto
 

Alla ricerca del tempo perduto

Autore: 

Marcel Proust

Editore: 

Newton Compton Editore - I Mammut

Anno: 

2013

Traduttore: 

Paolo Pinto

Numero Pagina: 

4

Un uomo che dorme tiene in cerchio intorno a sé il filo delle ore, l’ordine degli anni e dei mondi. Svegliandosi, li consulta istintivamente e vi legge in un attimo il punto della terra che occupa, il tempo che è trascorso fino al suo risveglio; ma i loro cicli possono confondersi, spezzarsi. Se verso il mattino, dopo un po’ d’insonnia, s’addormenta, mentre sta leggendo, in una posizione troppo diversa da quella abituale, basterà un braccio sollevato a fermare e a far indietreggiare il sole, e nel primo istante del risveglio egli non saprà che ora sia, e penserà di essersi appena coricato. E se prende sonno in una posizione ancora più irregolare e divergente, per esempio dopo cena, seduto in poltrona, allora lo sconvolgimento sarà totale in quei mondi usciti dalla loro orbita, la poltrona magica lo farà viaggiare a gran velocità nel tempo e nello spazio, e al momento di aprire le palpebre, crederà di essersi coricato alcuni mesi innanzi in un’altra contrada.

Ritratto di Staff
Complimenti Vera! hai vinto il libro incentivo per essere stata la più votata dagli utenti. Ricordati di comunicarci l’indirizzo dove verrà spedito il libro che hai vinto a libroincentivo@10righedailibri.it Buone letture!
Ritratto di Staff
Ciao Vera, le tue 10 righe sono nella classifica di aprile. 10righe scelte da Voi utenti.