1626857615723.jpg
 

Per amore o per magia

Autore: 

Giuditta Dembech

Editore: 

L'Ariete

Anno: 

1981

Traduttore: 

Numero Pagina: 

21

Nella cera morbida ho impastato
il mozzicone della sigaretta
che mi hai fimato accanto
due capelli che ti ho rubato
in una carezza
e la striscia di carta
su cui scarabocchiavi.
La cera calda, amica e comlice
fra le mie mani prende forma
e volume, e ne faccio un uomo.
Ecco.. ti battezzo Pathmos.
In altra cera morbida ho impastato
il mozzicone della sigaretta
che ti ho fumato accanto
una ciocca di capelli
che hai appena accarezato
la strisiolina di carta
su cui ho scritto i nomi segreti
degli spiriti del fuoco e della terra
e due gocce del mio sangue.
La cera calda, amica e complice,
fra le mie mani prende forma
e volume, e diventa donna.
Ecco... io ti battezzo Gea
col nastro rosso ti lego a Pathmos.
[...] Fra un mese o un giorno
apparterrai a me