Anna Karenina
 

Anna Karenina

Autore: 

Lev Nikolaevič Tolstoj

Editore: 

Einaudi (collana Einaudi tascabili. Classici)

Anno: 

2014

Traduttore: 

L. Ginzburg

Numero Pagina: 

1513

Il tempo era chiaro. Tutta la mattina era caduta giù una pioggerella fitta, minuta, e adesso s’era schiarito da poco. I tetti di ferro, le lastre dei marciapiedi, i ciottoli
del selciato, le ruote e il cuoio, il rame e lo stagno delle
carrozze, tutto luccicava vivido al sole di maggio. Erano
le tre ed era l’ora più animata per le strade.
Sedendo in un angolo del comodo carrozzino, che si
dondolava appena sulle molle elastiche all’andatura
veloce dei cavalli grigi, Anna, in mezzo al frastuono
incessante delle ruote e alle impressioni che si
succedevano rapide all’aria aperta, esaminando di
nuovo uno dopo l’altro gli avvenimenti degli ultimi
giorni, vide la propria situazione completamente diversa
da come le era sembrata a casa. Adesso anche il
pensiero della morte non le sembrava più così terribile e
chiaro, e la morte stessa non le appariva più inevitabile.

Ritratto di Staff

Ciao Barbara sei nella finale di giugno, 10 righe classifica settimanale. Ricordati di scegliere 10 righe che più ti piacciono, partendo da oggi 27 giugno a giovedì 30.