autorità.jpg
 

Autorità

Autore: 

Jeff VanderMeer

Editore: 

Einaudi

Anno: 

2015

Traduttore: 

Cristiana Mennella

Numero Pagina: 

11

Quando lui aveva otto o nove anni, avevano preso una casetta estiva vicino a un lago – «il nostro piccolo covo di spie», la chiamava sua madre. Solo lui, sua madre e il nonno. C’era un vecchio televisore nell’angolo, di fronte al divano sdrucito. Il nonno gli chiedeva di spostare l’antenna per prendere meglio il segnale. – Un po’ a sinistra, Controllo, – diceva. – Un altro po’ –. Sua madre, nell’altra stanza, studiava dei documenti desecretati che si era portata dall’ufficio. E cosí gli era toccato quel soprannome, non sapendo che il nonno lo avesse rubato al gergo delle spie. All’epoca se lo teneva stretto come fosse un dono favoloso, un dono che il nonno gli aveva fatto per amore. Per molti anni però aveva avuto l’accortezza di non parlarne con nessuno al di fuori della famiglia, nemmeno con le sue fidanzate.