ec1ab0acbb81b705d0d6874d4086edf3.jpg
 

Buonvino e il caso del bambino scomparso

Autore: 

Walter Veltroni

Editore: 

Marsilio Lucciole

Anno: 

2020

Traduttore: 

Numero Pagina: 

107

Il segnale che la crisi era passata (e la normalità ripristinata) era la riapertura del suo ufficio. Quel pomeriggio quando Buonvino abbassò la maniglia e tirò a se l' anta della porta, si ritrovò immediatamente di fronte Ginevra Robotti e Veronica Viganò che in piedi, lo aspettavano. Chissà da quanto tempo se ne stavano lì. Erano agitate, proprio ciò di cui il cervello di Buonvino, appena tornato tra i contemporanei, non aveva bisogno.
" Commissario, ci scusi, ma volevamo parlarle subito. Abbiamo atteso che stesse meglio, ma adesso deve darci un consiglio, dicendoci se abbiamo sbagliato e se l' errore è grave o no".
Gli raccontarono della visita a casa della madre di Daniela, del trucco fallito delle assistenti sociali, della sua stramba accoglienza, di quello che aveva detto loro..