download.jpg
 

Carnevale

Autore: 

Karen Blixen

Editore: 

Adelphi

Anno: 

1990

Traduttore: 

Eva Kampmann

Numero Pagina: 

258

In lontananza si stendeva il mare aperto, mentre affioravano da ogni parte, sempre più scuri, scogli e lunghi isolotti. Tuttavia, proprio nel punto in cui il sole affondava nel mare, si poteva distinguere tra due scogli la nobile linea retta dell'orizzonte: luce nella luce. Era come se all'ultimo momento due amanti, danzando o giocando, si fossero liberati di tutto ciò che li separava e s'immergessero beatamente l'uno nell'altro. E l'intensità di quel loro aperto incontro fu tale che tra le due forze immortali e gli sguardi dei mortali spettatori si formò un cerchio, un vortice di macchie oscure e luminose. I tre giovani rimasero immobili finché anche l'ultimo lembo del disco solare si fu immerso nel mare, e la luce che li circondava si raffreddò come un ricordo. Un giorno era trascorso, e questa è sempre una gran cosa.