cover_Cassandra.jpg
 

Cassandra

Autore: 

Christa Wolf

Editore: 

Edizioni E/O

Anno: 

1983

Traduttore: 

Anita Raja

Numero Pagina: 

159

Per quanti sforzi facessi, non mi riuscì di muovere un dito. Ero senza fiato, cercavo l'aria affannosamente, ansimavo. Il cuore mi batteva forte e a folle velocità, come battono i cuori dei lottatori dopo la gara. E dentro di me era in corso una lotta, me ne accorgevo bene. Due nemici per la vita e per la morte avevano scelto come campo di battaglia lo spento paesaggio della mia anima. Solo la pazzia mi proteggeva dell'insopportabile dolore che, altrimenti, i due mi avrebbero causato. Così mi tenevo ben stretta alla pazzia, ed essa a me. Nel più profondo del mio intimo, là dove essa non penetrava, resisteva una coscienza delle mosse e delle contromosse che mi concedevo "più su": un tratto umoristico in ogni pazzia. Chi sa riconoscerlo e usarlo ha vinto.

Ritratto di Ale Nuzzi

Grazie!

Ritratto di Staff

Ciao Ale, sei nella finale di luglio, 10righe scelte dalla redazione.