img20200131_21003455.jpg
 

Falegname sulla Luna"Anonimo affanno"

Autore: 

Michela Chiaborelli (n. a Savona 14Ottobre1971)

Editore: 

Albatros

Anno: 

2010

Traduttore: 

Numero Pagina: 

20

"Anonimo affanno" Stasera osservo le stelle cadere,
come fucili gettati sul campo,
come le onde frantumate su lembi di terra,
stasera calpesto le mie lacrime,
mi sotterro ingenuamente nel polverone dei rifiuti,
sono un essere stanco forse indegno.
Stasera vivo per onorare l'obbligatorietà dell'esserci,
incido il purulento gonfiore del mio vivere,
la sostanza ghiacciata implode...
Il vulcano delle mie idee finalmente si è spento,
L'uragano è affogato su se stesso,
ma aspetta la rinascita per uccidere altre anime perse...
Il tempo è marcito,i sentimenti urlano dal basso:
NON C'E' RAGIONE PER COGLIERE FRAGOLE ACERBE!

Ritratto di BachysLai

"Staff" potresti cortesemente controllare l'impaginazione della Poesia? Non mi ha lasciato fare di meglio. Grazie Staff!