Ho voglia di te
 

Ho voglia di te

Autore: 

Federico Moccia

Editore: 

Canguri Feltrinelli

Anno: 

2006

Numero Pagina: 

344

Quando ero piccolo e tornavo dalle vacanze, Roma mi sembrava diversa. più pulita, con meno macchine, con un senso di marcia improvvisamente cambiato, con un semaforo in più. Questa volta mi sembrava identica a quando l'abbiamo lasciata. E' Gin che mi sembra diversa. La guardo senza che lei se ne accorga. Aspetta ordinata in fila il nostro turno per prendere il taxi. Muove ogni tanto i capelli, ravvivandoli, li allontana dal viso e loro, ancora insaporiti di mare, ubbidiscono. No, non diversa. Semplicemente più donna. Tiene la sua sacca tra le gambe e uno zaino non troppo pesante sulla spalla destra. Austera e dritta ma morbida nei tratti. Si gira, mi guarda e sorride.