877639.gif
 

I delitti di Via Margutta

Autore: 

Giancarlo Capaldo

Editore: 

Chiarelettere

Anno: 

2020

Traduttore: 

Numero Pagina: 

110

Rientrarono a Roma l'indomani.
Seguirono giorni noiosi, passati tra impegni di alta società che intralciavano la comunque stucchevole lettura dei fascicoli che Ferdinando aveva fatto recapitare prontamente, e che non bastavano a rendere sopportabile il senso di attesa causato dal pervicace silenzio dell' Anonimo da un lato e di Luciano dall' altro.
Solo alle quattro di notte di quel venerdì - erano ormai trascorsi quasi tre mesi dalla tragica sera del delitto - mentre dormivano nella loro camera. accadde qualcosa.
Il principe sentì bussare, dapprima piano, poi sempre più forte. Ci mise un po' a capire che non era un sogno; Oliver stava davvero chiedendo con discrezione se poteva entrare. Preoccupato, Gian Maria gli disse che lo avrebbe raggiunto in corridoio..

Ritratto di Paolo Dompè

Giancarlo Capaldo è un magistrato nato a Napoli il 22 marzo 1947