I pesci non chiudono gli occhi
 

I pesci non chiudono gli occhi

Autore: 

Erri De Luca

Editore: 

Universale Economica Feltrinelli

Anno: 

2012

Numero Pagina: 

91

L'Italia sobbolliva a fuoco lento. Ritrovai la collera di bambino dentro le lacrime spremute dai gas lacrimogeni. Però potevo ricacciarle indietro, le lacrime, insieme ai barattoli fumanti del gas sparato addosso. Li raccoglievo bollenti con un guanto e li rilanciavo alle truppe. Si diventava molti, si riduceva l'importanza di se stessi. Ho conosciuto allora peso e vastità del pronome noi. Era esperto, non escludeva gli altri, sgomentava i poteri. Portò alle prigioni le rivolte e i libri, che non c'erano. Sono la più forte contraddizione delle sbarre, i libri. Al prigioniero steso sulla branda spalancano il soffitto.

Ritratto di lafigliadiiorio

Grazie! Sceglierò con molta attenzione.

Ritratto di Staff

Complimenti, sei arrivata prima nella classifica settimanale, a te un libro incentivo!
Lunedì prossimo dovrai inviare il tuo indirizzo a libroincentivo@10righedailibri.it.
Quando mandi la mail, ricorda di scrivere la motivazione dell'assegnazione del premio alle righe preferite che dovrai scegliere tra le 10 righe postate in questa settimana, da lunedì 1 luglio a domenica 7 giugno.

Ritratto di roriette

Meravigliosa citazione!!

Pagine