Il bordo vertiginoso delle cose
 

Il bordo vertiginoso delle cose

Autore: 

Gianrico Carofiglio

Editore: 

Rizzoli

Anno: 

2013

Numero Pagina: 

36

Non aveva importanza che qualcun altro le avesse scritte prima di me. Erano passate attraverso le mie dita e attraverso le fibre eccitate della mia fantasia, ed erano mie.
Da quel giorno cominciai a collezionare frasi. Se stavo leggendo un libro o un giornale, o ascoltavo una canzone a casa e un passaggio o un verso mi colpivano, li battevo subito a macchina e sotto ci scrivevo la data - la mia data - ma non l'autore. Non furono un calcolo razionale né tantomeno l'intenzione di ingannare qualcuno - i fogli erano per mio esclusivo uso personale, nessuno li ha mai letti e oggi sono perduti - a suggerirmi di procedere in quel modo, ma certo è che scrivendo quelle frasi e abbandonandole su quei fogli come se fossero state l'accurato prodotto della mia ispirazione - e, in realtà, in qualche modo, lo erano - mi sembrava di procedere, e di essere già molto avanti in un tirocinio dall'esito inevitabile. Reinventare quelle parole, copiandole...

Ritratto di Sara68

Tra le righe postate questa settimana ho scelto http://scrivi.10righedailibri.it/lamante-di-lady-chatterley-4

Ritratto di Staff

Ciao Sara, ricordati di comunicarci le tue 10 righe preferite grazie...

Ritratto di Sara68

Che bello!!!! Lo farò senz'altro!

Ritratto di Staff

Ciao Sara, con le tue dieci righe sei nella classifica di gennaio... Complimenti!!! Biggrin
Ricordati di comunicarci le tue 10righe preferite da oggi a domenica 25 Gennaio... Grazie Smile

Pagine