Il bordo vertiginoso delle cose
 

Il bordo vertiginoso delle cose

Autore: 

Gianrico Carofiglio

Editore: 

Rizzoli

Anno: 

2013

Numero Pagina: 

147

Passavo ore a battere sui tasti della mia amata Lettera 22 perdendo la nozione del tempo e, in qualche modo, di me stesso. Scrivevo poesie - per fortuna andate disperse -, canzoni, racconti e progettavo un romanzo che avrebbe cambiato le cose. Non le "mie" cose. L'idea era di cambiare il mondo. In alcuni momenti mi immaginavo il futuro come una sequenza avventurosa e meravigliosamente sconsiderata di viaggi, amore, velocità, poesia, coraggio, musica e storie che tutti avrebbero letto commuovendosi, appassionandosi, divertendosi, trasformandosi come succedeva a me con i libri che amavo. Erano momenti di pura felicità, quelli in cui mi raccontavo il mio futuro misterioso di scrittore. Una felicità così violenta e così perfetta da lasciarmi senza fiato.

Ritratto di la rosa

la 22 sulla scrivania di superman. tutte quelle idee in un numero così limitato di tasti

Ritratto di Staff

Grazie Smile

Ritratto di Sara68

Tra le righe postate questa settimana scelgo http://scrivi.10righedailibri.it/sotto-una-buona-stella

Ritratto di Staff

Ciao Sara, sei nella classifica di gennaio 10 righe scelte dalla redazione... Complimenti!!! Ricordati di comunicarci le tue 10 righe della settimana che va dal 19 al 25 gennaio così proclamiamo il finalista... Grazie Smile

Pagine