buio.jpg
 

Il buio oltre la siepe

Autore: 

Harper Lee

Editore: 

Feltrinelli

Anno: 

2017

Traduttore: 

Amalia D’Agostino Schanzer

Numero Pagina: 

25

Nel mio ricordo non esisteva un’epoca in cui non fossi capace di leggere gli inni. Ora che ero costretta a pensarci, mi pareva che la lettura fosse una cosa venutami naturalmente, come l’abbottonarmi la tuta da operaio senza guardare, o fare il doppio nodo alle scarpe da un groviglio di lacci. Non ricordavo più il momento in cui le righe che il dito di Atticus indicava, muovendosi sulla pagina, si erano separate in tante parole, mi ricordavo di aver fissato quelle righe ogni sera della mia vita, ascoltando le notizie di cronaca, il dibattito parlamentare, i diari di Lorenzo Dow, tutto quel che leggeva Atticus, la sera, quando mi arrampicavo sulle sue ginocchia. Fino al giorno in cui mi minacciarono i non lasciarmi più leggere, non seppi di amare la lettura: si ama, forse, il proprio respiro?