guardianofrutteto.jpg
 

Il guardiano del frutteto

Autore: 

Cormac McCarthy

Editore: 

Einaudi

Anno: 

2014

Traduttore: 

Silvia Pareschi

Numero Pagina: 

79

Raggomitolato sul ramo basso di un pesco, il vecchio guardava il riverbero accecante del sole di metà mattina sulla tozza cisterna di metallo in cima alla montagna. Aveva trovato qualche pesca, anche se il frutteto era in rovina da vent’anni, da quando non c’era più nessuno a raccogliere la frutta, così abbondante che di notte i rami sovraccarichi si spezzavano, risuonando nella valle come il rombo di temporali lontani. Il vecchio se lo ricordava così, perché amava i temporali.
La cisterna poggiava sopra alti piloni, e sullo steccato erano affissi dei cartelli di divieto che da qualche tempo attiravano la sua attenzione. Di tanto in tanto tagliava via un pezzo di pesca. Erano piccole e dure, ma lui aveva buoni denti.

Ritratto di Staff

Grazie.

Ritratto di Giovanni Pisciottano
Ritratto di Giovanni Pisciottano

Grazie

Ritratto di Staff

Ciao Giovanni, sei nella finale settimanale di novembre. Scegli da lunedì 26 novembre a domenica 2 dicembre,10righe che più ti piacciono, riportando qui nei commenti il link.

Ritratto di Giovanni Pisciottano

Cormac McCarthy (Providence, 20 luglio 1933)