DSCN5026.JPG
 

Il mio giardino selvatico

Autore: 

Meir Shalev

Editore: 

Bompiani

Anno: 

2020

Traduttore: 

Elena Loewenthal

Numero Pagina: 

266

In molti dei libri che ho scritto ho cercato di descrivere le emozioni degli esseri umani: amore e vendetta, rabbia e nostalgia, odio, delusione, desiderio e dolore, soddisfazione, piacere, malinconia e gioia. Tutto ciò però, non mi ha insegnato a descrivere a parole le emozioni di un seme di ciclamino cui capita una disgrazia del genere. Posso attestare che i miei sentimenti in quella situazione-o meglio, in quella posizione- erano pietà e senso di colpa e desiderio di aiutare. Per questo mi alzai e aprii il cassetto do e avrebbe dovuto esserci la mia fedele torcia frontale, e dove come al solito non c'era. La cercai sino a quando non la trovai su uno scaffale della libreria, schiacciai il bottone e la torcia non si accese.

Ritratto di Natalina

Meir Shalev nato a Nahalal -Israele  il 29.Luglio 1948 -scrittore israeliano -