Il nome della rosa
 

Il nome della rosa

Autore: 

Umberto Eco

Editore: 

Superpocket

Anno: 

1997

Numero Pagina: 

499

L’abbazia arse per tre giorni e tre notti e a nulla valsero gli ultimi sforzi. Già nella mattinata del settimo giorno della nostra permanenza in quel luogo, quando ormai i superstiti si avvidero che nessun edificio poteva più esser salvato, quando delle costruzioni più belle diroccarono i muri esterni, e la chiesa, quasi avvolgendosi su di sé, ingoiò la sua torre, a quel punto mancò a ciascuno la volontà di combattere contro il castigo divino. Sempre più stanche furono le corse ai pochi secchi d’acqua rimasti, mentre ancora ardeva quetamente la casa capitolare con la superba casa dell’Abate.

Ritratto di Giovanni Pisciottano
Grazie mille, che felicità, grazie. Come devo fare per riceverli?
Ritratto di Staff
Complimenti, lo staff ti assegna 2 libri incentivo per queste 10 righe, nell'ambito del gioco maturarighe :)
Ritratto di tiffany.77
bellissimo anche il film :-)
Ritratto di Giovanni Pisciottano
Partecipo a http://scrivi.10righedailibri.it/maturarighe

Pagine