boyne.jpg
 

Il palazzo degli incontri

Autore: 

John Boyne

Editore: 

Rizzoli

Anno: 

2013

Traduttore: 

Roberta Zuppet

Numero Pagina: 

10

Rimasi nella biblioteca del British Museum per il resto della mia carriera e, dopo il pensionamento, continuai a tornare quasi ogni giorno, trascorrendo ore ai tavoli che avevo sgomberato così tante volte, leggendo, facendo ricerche e migliorando la mia istruzione. Mi sentivo al sicuro, là dentro. Non c'è posto al mondo dove mi sia mai sentito al sicuro come tra quelle pareti. Ho aspettato per tutta la vita che ci trovassero, che trovassero entrambi, ma sembra che l'abbiamo scampata. […] La mia vita con Zoja, il nostro lungo matrimonio, è stato di stampo tradizionale. Benché lavorassimo entrambi e di sera rincasassimo più o meno alla stessa ora, era lei a preparare la cena e a sbrigare faccende come il bucato e le pulizie. L'idea che potessi aiutarla non è mai nemmeno stata presa in considerazione. Mentre cucinava, io leggevo davanti al fuoco. Mi piacevano i lunghi romanzi, le epopee storiche, ma non amavo molto la narrativa contemporanea.