piccolo_principe.jpg
 

Il piccolo principe

Autore: 

Antoine de Saint Exupery

Editore: 

Bompiani

Anno: 

1943

Traduttore: 

Nini Bompiani Bregoli

Numero Pagina: 

68

Il quarto pianeta era abitato da un uomo di affari. Questo uomo era così occupato che non alzò neppure la testa all' arrivo del piccolo principe.
" Buon giorno" gli disse questi "La vostra sigaretta è spenta"
"Tre piu' due fa cinque. Cinque più sette: dodici. Dodici più tre: quindici. Buongiorno. Quindici più sette fa ventidue. Ventidue più sei; ventotto. Non ho tempo per riaccenderla. Ventisei più cinque trentuno. Ouf! Dunque fa cinquecento e un milioni seicentoventiduemilasettecentotrentuno"
"Cinquecento milioni di che?"
"Hem! Sei sempre lì? Cinquecento e un milione di.. non lo so più. Ho talmente da fare! Sono un uomo serio, io, non mi diverto con delle frottole! Due più cinque: sette.."
"Cinquecento e un milioni di che?" ripetè il piccolo principe