SigilloPolidoro.jpg
 

Il sigillo di Polidoro

Autore: 

Andrea Maggi

Editore: 

Garzanti

Anno: 

2015

Numero Pagina: 

14

L’ennesimo assalto dell’ariete sfonda il portone. I battenti si spalancano. Una nuvola di fumo, fiamme e schegge di legno ci travolge e i rivoltosi fanno irruzione nel santuario, inarrestabili come la corrente impetuosa di un fiume in piena. Tutto trema ancora. Alle nostre spalle, l’antica statua di Artemide Orthia traballa, quindi s’inclina e si schianta al suolo con grande violenza, schiacciando alcuni rifugiati dietro di noi e sbarrando la via d’uscita ad altri. Il boato è tremendo. Le grida mi frastornano. Ancora pochi passi e i rivoltosi ci travolgeranno. Solo adesso comprendo a pieno che tutto è perduto. E che non ti rivedrò mai più, Filossena. Adesso sì. Sono pronto a morire.

Ritratto di Giovanni Pisciottano
Ritratto di Staff

Ciao Giovanni sei finalista settimanale del mese di Aprile, scegli 10righe che più ti piacciono partendo da lunedì 5 aprile a domenica 11 aprile, riportando qui nei commenti nome Utente e link delle 10righe scelte.

Ritratto di Giovanni Pisciottano

Andrea Maggi (Pordenone, 30 Gennaio 1974)