9788823514386_0_0_519_75.jpg
 

Il vecchio che leggeva romanzi d'amore

Autore: 

Luis Sepulveda

Editore: 

Guanda

Anno: 

2020

Traduttore: 

Ilide Carmignani

Numero Pagina: 

42

Antonio José Bolìvar Proano non pensò mai alla parola libertà, ma la godeva a suo piacimento nella foresta. Per quanto cercasse di far rivivere il suo progetto di odio, continuava a sentirsi bene in quel mondo, finché pian piano dimenticò, sedotto da quei luoghi senza confini né padroni.
Mangiava quando aveva fame. Sceglieva i frutti più saporiti, rifiutava di prendere certi pesci perché gli sembravano lenti, seguiva le tracce di un animale selvatico e quando l'aveva a tiro di cerbottana il suo appetito cambiava idea,
Al cader della notte, se desiderava stare solo si sdraiava sotto una canoa, se invece aveva bisogno di compagnia cercava gli shuar.

Ritratto di arispacifico

Luis Sepulveda, Ovalle (Cile) 4 ottobre 1949